Monteverdi tra Cremona, Mantova e Venezia

a cura dell’Archivio di Stato di Cremona con la collaborazione dell’Archivio di Stato di Mantova e della Parrocchia di S. Abbondio di Cremona.

L’Archivio di Stato di Cremona, in collaborazione con l’Archivio di Stato di Mantova propone una mostra documentaria dedicata alla figura di Claudio Monteverdi, ricostruita per il tramite di un’ampia scelta di documenti appartenenti all’Archivio di Stato di Cremona per quanto attiene ai primi anni di vita del Maestro e alla sua famiglia e agli Archivi di Stato di Mantova e Venezia per le successive vicende biografiche e artistiche.
Ciò per calare la figura di Claudio Monteverdi e della sua famiglia nel quartiere in cui il musicista nacque, si formò nei primi anni di giovinezza e dove visse la sua famiglia.

L’esposizione ripercorre le vicende private di Claudio Monteverdi e della sua famiglia dalla nascita nella parrocchia dei SS. Nazario e Celso, documentata dall’atto di battesimo conservato nell’archivio della Parrocchia di S. Abbondio di Cremona, fino allo sviluppo della sua carriera prima alla corte dei Gonzaga quindi presso la Repubblica Serenissima.
Saranno esposti documenti conservati a Mantova che, se pur noti agli specialisti, non sono mai stati esposti a Cremona.

La mostra sarà ospitata nel corridoio della Sacrestia della Chiesa di Sant’Abbondio e sarà occasione per visitare la chiesa di Sant’Abbondio, il Santuario Lauretano, il bel chiostro bramantesco e il ricco Museo Lauretano.

Location

Posizione sulla mappa al n°

Organizzato da


Con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Con il contributo di Regione Lombardia - con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo 

Copyright  2017 © 450 Cremona per Monteverdi